top of page
sfondo-pastello-grigio-chiaro2.jpg
striscie-colorate-fini2.jpg
Blog-grey.png

E-cig: Ticino, cosa cambia dal 1° giugno 2023?

Dal 1° giugno 2023, in Ticino è vietata la distribuzione e la vendita di sigarette elettroniche (e-cig) e prodotti simili a giovani minori di 18 anni e il loro consumo in luoghi chiusi accessibili al pubblico. Questi divieti si applicano a prodotti con e senza nicotina.

Negli ultimi anni, abbiamo potuto osservare come il mercato del tabacco sia fortemente cambiato, arrivando a proporre prodotti e tecnologie mai visti prima. Anche le abitudini di acquisto e consumo stanno cambiando, soprattutto tra le persone più giovani. Tra le novità emergenti vi sono, in particolare, le sigarette elettroniche, le Puff Bar e i prodotti a tabacco riscaldato. Il pericolo delle sigarette tradizionali per la propria salute e quella altrui continua ad essere sottovalutato da una parte della popolazione. Anche i nuovi prodotti, anche se presentati come meno nocivi possono provocare danni per la salute e dal 1° giugno 2023 vengono pertanto equiparati dalla legge ai tradizionali prodotti del tabacco. Cosa dice la Legge? Art. 52a Legge sulla promozione della salute e il coordinamento sanitario, Legge sanitaria:

  • In Ticino la distribuzione e la vendita a giovani minori di 18 anni di prodotti del tabacco, prodotti contenenti succedanei del tabacco o prodotti simili per contenuto o modalità di consumo è vietata. Tale divieto è applicabile anche alla distribuzione e alla vendita a giovani minori di 18 anni di dispositivi che permettono di inalare le emissioni di un liquido con o senza nicotina, riscaldato tramite una fonte di energia esterna (le sigarette elettroniche o i prodotti simili per contenuto o modalità di consumo). La vendita di questi prodotti tramite distributori automatici è autorizzata unicamente a condizione che il rispetto del divieto sia garantito da adeguate misure di controllo.

  • In Ticino nei luoghi chiusi accessibili al pubblico o adibiti a luoghi di lavoro per più persone è vietato fumare, rispettivamente consumare, prodotti del tabacco, prodotti contenenti succedanei del tabacco o prodotti simili per contenuto o modalità di consumo. Tale divieto è applicabile anche ai dispositivi che permettono di inalare le emissioni di un liquido con o senza nicotina riscaldato tramite una fonte di energia esterna (le sigarette elettroniche o i prodotti simili per contenuto o modalità di consumo).

Inoltre, ai gerenti e le gerenti, al personale addetto alla vendita, così come agli organizzatori di feste, eventi e manifestazioni si ricorda l’Art.7 Regolamento concernente la protezione contro il fumo:

  • I responsabili dei luoghi di distribuzione e di vendita dei succitati prodotti devono esporre in modo chiaro e visibile un avviso di divieto della vendita ai giovani minori di 18 anni, che verrà loro fornito gratuitamente tramite l’Ufficio del medico cantonale.

  • I responsabili dei luoghi di distribuzione e di vendita dei succitati prodotti, come pure di quelli che ospitano i distributori automatici, sono tenuti a istruire il personale di vendita e i gerenti sul rispetto delle norme contenute nel regolamento citato.


Per ulteriori informazioni sui prodotti presenti sul mercato, i rischi per la salute, consultare e ordinare il materiale informativo puoi visitare il portale dedicato: www.ti.ch/fumaresvapare


 






167 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page