Test d'acquisto alcol e tabacco

In che misura l’alcol e il tabacco sono acquistati da parte dei minorenni? Il personale di vendita richiede un documento d’identità allo scopo di verificare l’età, in caso di dubbio, degli individui che desiderano acquistare alcol e tabacco? Che conseguenze ha la vendita di alcol e tabacco ai minorenni?

Circa un terzo della popolazione ticinese (31,9%) fuma (ISS, 2017) e l’andamento della dipendenza è decrescente rispetto all’età. Analizzando i dati a partire dal 1997 è possibile notare la costante crescita a partire dal 2002 della fascia più giovane della popolazione (15-24 anni) che è passata dal 30,9% del 2002 al 43,6% del 2017.  Sebbene la prevalenza di consumo puntuale eccessivo di alcol (almeno 1 volta al mese) sia nella Svizzera italiana (11.8%) inferiore rispetto alla Svizzera romanda (19.6%) e alla Svizzera tedesca (14.9%), si concentri soprattutto durante il fine settimana (venerdì e sabato) e riguardi in particolare la fascia d'età compresa tra 15-24 anni, il binge drinking è una realtà molto presente nei contesti del divertimento notturno dove il 76% delle persone intervistate ha bevuto almeno una volta al mese quantità eccessive di alcol. Nonostante il consumo di alcol tra chi beve più frequentemente sia in calo in tutte le fasce d'età, tranne che in quella superiori ai 65 anni, il consumo puntuale eccessivo di alcol tra giovani e giovani adulti (15-24 anni) è frequente nel fine settimana, in particolare in occasione di eventi e manifestazioni.

 

Fanno parte della protezione della gioventù tutte quelle strategie che prevengono un consumo precoce di alcol e tabacco da parte di minori, sensibilizzando gli adulti e in particolare il personale di vendita e i gerenti. Chi consuma precocemente ha infatti conseguenze sullo sviluppo di una dipendenza e sulla propria crescita.

Radix Svizzera italiana si occupa di  realizzare i test d’acquisto a fine preventivo che, attraverso una metodologia rigorosa, permettono di avere il quadro realistico del rispetto delle disposizioni legali in materia di protezione della gioventù, consentendo così ai diversi attori istituzionali di individuare le misure conseguenti nell'ambito della prevenzione. Allo stesso tempo i test d'acquisto permettono, nella comunicazione agli esercenti, di aumentare la consapevolezza e promuovere la responsabilità individuale e collettiva nei confronti dei giovani minorenni. 

091 922 66 19‬

Radix Svizzera italiana

Via Trevano 6, CP 4044

CH - 6904 Lugano